Daniela_Monza_25/04/2020

La quarantena è arrivata esattamente quando avevo la profonda necessità di recuperare le energie e di riprendermi dagli ultimi eventi turbolenti della vita. Mi sono più volte chiesta se questo tempo non ci sia stato forse “regalato” dalla Natura che si è accorta delle nostre necessità. Le risposte non ci sono e non ci saranno. Sicuramente è stato un tempo pieno e profondo e non solo sospeso. Ho avuto modo di osservare i dettagli che mi circondano, i miei spazi, la mia casa e i miei affetti. Ho sentito le mancanze. Ho compreso di conseguenza le necessità. Ho scoperto che molte cose che pensavo di non amare o di non tollerare più in realtà sono per me fondamentali. Ho avuto modo di guardarmi dentro. Ho avuto modo di vivere ogni singolo giorno al tempo presente, senza progettare troppo un futuro e senza pensare al passato, imparando anche qualcosa di più rispetto a tante giornate frenetiche trascorse senza lasciarmi nulla. Sarà la resilienza o sarà l’approccio alla vita, in ogni caso credo che questo tempo sia stato tempo “da vivere”.

Daniela